Le trappole della dieta vegetale e come evitarli

Nelle correnti tendenze nutrizionali presentate dagli ambienti specialistici, la dieta a base di piante sta diventando sempre più comune come punto di partenza per la prevenzione delle malattie della civiltà. Ridurre al minimo l'assunzione di alimenti di origine animale si basa su due fatti principali, vale a dire, limitare l'assunzione di grassi saturi e limitare l'assunzione di carni rosse. Questi gruppi alimentari sono più comunemente associati a malattie del sistema cardiovascolare, al metabolismo dei grassi e persino a patologie oncologiche selezionate.

Disponibilità di sostanze nutritive

Se sei vegetariano o vegetariano, devi pagare molta più nutrizione per la tua dieta rispetto alla dieta classica. nella dieta in cui vengono utilizzati tutti i gruppi di alimenti, compresi gli animali. Eliminando carne, uova, latte e latticini dalla tua sala da pranzo, trovi uno spettro di nutrienti prontamente disponibili che devi sostituire quando li cresci da fonti vegetali. I singoli nutrienti nelle piante sono spesso più difficili da raggiungere o meno concentrati, oppure il tuo corpo non può essere assorbito facilmente come da fonti animali. 

Proteine vegetali

Supponiamo, per esempio, che la proteina: l'uovo non è solo una fonte perfetta di proteine di tutto il corpo, ma contiene anche tutti gli amminoacidi essenziali necessari per il nostro organismo in una forma facilmente accessibile. Se vogliamo raggiungere un tale spettro di aminoacidi attraverso la nutrizione delle piante, abbiamo bisogno di un po 'più di conoscenza. Ad esempio, la combinazione di proteine di mais e fagioli in un rapporto di circa 1: 1 ha una miscela perfetta di amminoacidi vegetali. In ogni caso, tuttavia, con i cibi vegetali puri, potrebbero mancare alcuni importanti aminoacidi nella nostra dieta.

Nutrienti critici

Dietary Guidelines for Americans affermano che una tendenza attuale nella dieta composta prevalentemente da cereali integrali, legumi, frutta e verdura e la completa eliminazione dei prodotti di origine animale, si deve prestare particolare attenzione per soddisfare il nostro fabbisogno di ferro, calcio, zinco e vitamina B12. Sebbene i prodotti vegetali contengano alte concentrazioni di ferro, agenti antinutrizionali che formano un complesso insolubile (ad esempio acido fitico) con ferro e, quindi, riducono notevolmente il loro assorbimento nell'intestino.

I prodotti vegetali mancano di vitamina B12. Gli ovulagovegetariani assumono B12 nel latte e nelle uova, ma in assenza di questi alimenti o intolleranze alimentari (ad esempio il lattosio nel latte o le proteine ​​dell'uovo), le concentrazioni plasmatiche di vitamine possono essere significativamente ridotte. Per i vegani, possiamo anche sperimentare carenza di vitamina D a causa di un aumento dei livelli di ormone paratiroideo nel plasma. Questi parametri possono essere invertiti con la reintroduzione della vitamina D, ad esempio sotto forma di integratori. C'è il rischio di carenza di zinco nella dieta delle piante. Le fonti più importanti di zinco sono gli alimenti di origine animale, in particolare la carne. Lo zinco ottenuto da cereali integrali non è biodisponibile per un alto contenuto di fitina nella crusca.

Come aiutare

In generale, abbiamo potuto vedere che le diete vegetariane possono essere raccomandato quando una dieta che soddisfi il bisogno di nutrienti essenziali e, in particolare, la necessità di proteine, ferro, calcio, zinco e vitamina D e B12 adeguatamente pianificato. Nel caso della dieta puramente a base di erbe, è anche ideale includere integratori alimentari nella dieta, che può aiutare in modo significativo a integrare i nutrienti mancanti.

Uno dei pratici integratori naturali senza effetti collaterali è Moringa Complete. Contiene polvere delle foglie essiccate dell'albero di moringa, che hanno un'alta concentrazione di proteine ​​(quasi un terzo del contenuto) e fino a 19 aminoacidi. La composizione minerale è perfetta per gli amanti della nutrizione delle piante: ricca di calcio, magnesio, potassio, zinco, fosforo, rame, ferro e selenio, in un rapporto ideale! A Moringe Complete, abbiamo aiutato la natura alla perfezione: abbiamo arricchito la nostra polvere con un'altra fonte di vitamina C, vitamina D e B12 per tenerlo lontano e godere della salute dei cibi puramente vegetali.

Legga anche:

Nutrizione solare - Parte terza

Non appena conosciamo gli effetti della vitamina D sulla nostra salute, possiamo a malapena riconciliarsi con l'idea che apparteniamo a quelle persone la cui carenza è tipica. Possiamo offrirti una soluzione e spiegare come aumentare i livelli di vitamina D nel corpo.

459× letto

Nutrizione solare - Seconda parte

Durante lo sviluppo dell'umanità, siamo stati costantemente esposti alla luce del sole che è essenziale per la vitamina D. Le preoccupazioni sul cancro della pelle ci hanno insegnato ad evitare la luce solare diretta, che ha portato infine a un declino a livello mondiale i valori della vitamina D nei nostri corpi.

933× letto

VIDEOGALLERIA


FOTOGALLERIA


ARTICOLI PIU INTERESSANTI

Moringa - l´uso e gli effetti dell´albero miracoloso

La pianta di Moringa è veramente unica per le sue molteplici proprietà, ed è raccomandata a tutti coloro che vogliono coprire il proprio fabbisogno gi...

Anti-aging cercando l'elisir della giovinezza

L'invecchiamento non può essere evitato. La nostra era biologica esprime gli anni vissuti nel mondo dalla nostra nascita. Una cosa è la durata della n...

Combattente verde contro la stanchezza

Abbiamo già constatato che la Moringa contiene molte sostanze efficaci, vitamine ed antiossidanti. Spesso però non riusciamo a sfruttare i superalimen...

La risposta della Moringa al diabete

Sicuramente hai già sentito parlare del diabete, quello che non è molto noto è che questa malattia viene considerata come un'epidemia a livello mondia...